Puertollano 2024.01.25

Gentili Signori
A seguito dell’incontro tenutosi presso il Municipio di Puertollano per la presentazione del progetto Agro-Voltaico da parte del Sig. Guy de Maillé in rappresentanza della società Green Concept Managment Lid.
Il progetto Agro-Voltaico del signor Guy de Maillé in rappresentanza della società Green Concept Managment Lid, per la creazione di un campo agro-solare situato su un terreno del nostro Comune, vorremmo informarvi che abbiamo trovato il progetto molto interessante per diversi motivi.
Essendo la proposta di optare per le energie pulite, come l’energia solare, una priorità per la nostra società e una sfida attuale per preservare il nostro futuro, è di vitale importanza promuovere terreni di grande valore agricolo al fine di combinare industria e agricoltura, un fatto che identifica sempre più la nostra regione e le nostre regioni.
Negli ultimi anni si è assistito a un notevole calo del composto agricolo nelle nostre terre e crediamo che progetti come quello presentato non solo rispettino questi due punti, rendendo l’agricoltura compatibile con l’uso dell’energia solare, ma stimolino anche un settore come quello agricolo nella sua diversificazione industriale.
Per tutti questi motivi, vorrei sottolineare la consapevolezza del progetto rispetto alla realtà architettonica, culturale e sociale del nostro Comune, che rende l’iniziativa ancora più interessante.




2023.11.27 APPOGGIO DELL’ISTITUTO CATALANO DELL’ENERGIA

Buongiorno.

Vi siamo molto grati per l’incontro che abbiamo avuto in cui ci avete illustrato il progetto pilota agrovoltaico che state promuovendo in Catalogna.

Come sapete, la Generalitat de Catalunya sta promuovendo la transizione energetica verso un modello decarbonizzato basato sull’efficienza energetica e sulla generazione rinnovabile. Questo modello deve essere compatibile con la visione ambientale, agricola, paesaggistica e culturale della Catalogna.

In particolare, i progetti di generazione rinnovabile e di produzione agricola devono essere compatibili con le esigenze di sovranità alimentare ed energetica. In questo ambito, quindi, è prioritario lo sviluppo di iniziative agricole economicamente valide e di progetti pilota che siano ben accettati dagli sviluppatori e dai produttori agricoli.

A questo proposito, saremmo lieti di essere informati sullo stato di avanzamento del progetto proposto e su come possiamo sostenervi nella sua realizzazione.

Cordiali saluti,




Òdena 2022.02.03

Carta ayuntamiento odena

Cari amici,
Dopo l’incontro tenutosi presso il Municipio di Òdena per la presentazione del progetto agricolo-fotovoltaico Magno 8 con la società Green Concept Management, per la creazione di un campo agro-solare situato su un terreno del nostro Comune, desideriamo informarvi che abbiamo trovato il progetto molto interessante per diversi motivi.
A differenza delle altre proposte che questo Consiglio ha ricevuto in merito agli impianti fotovoltaici su terreni non edificati, che consideriamo tutte speculative e con dimensioni sproporzionate, la proposta di Green Concept Management è l’unica che permette di continuare l’attività agricola sul territorio, molto importante nel nostro Comune, e allo stesso tempo lo fa con dimensioni adeguate alla nostra realtà territoriale.
Per questo motivo, vorremmo sottolineare la positività di progetti come questo, che lavorano con il territorio, il che rende questa iniziativa molto interessante.
Cordiali saluti,
Òdena, 3 febbraio 2022
La sindaca
Maria Sayavera Seuba

Puertollano 2021.11.10

Gentili Signori
A seguito dell’incontro tenutosi presso il Municipio di Puertollano per la presentazione del progetto Agro-Voltaico da parte del Sig. Guy de Maillé in qualità di rappresentante della società Green Concept Management Ltd.
Progetto Agro-Voltaico del sig. Guy de Maillé in qualità di rappresentante della società Green Concept Management Ltd, per la creazione di un campo agro-solare situato su un terreno del nostro Comune, vorremmo informarvi che il progetto ci è sembrato molto interessante per diversi motivi
L’opzione proposta per le energie pulite, come l’energia solare, essendo queste una priorità per la nostra società e una sfida attuale per preservare il nostro futuro, è di vitale importanza promuovere terreni di grande valore agricolo per combinare industria e agricoltura, un fatto che identifica sempre più la nostra regione e le nostre regioni.
Negli ultimi anni si è registrato un notevole calo del composto agricolo nelle nostre terre e crediamo che progetti come quello presentato non solo rispettino questi due punti, rendendo l’agricoltura compatibile con l’utilizzo dell’energia solare, ma stimolino anche un settore come quello agricolo nella sua diversificazione industriale.
Per tutti questi motivi, vorrei sottolineare la consapevolezza del progetto rispetto alla realtà architettonica, culturale e sociale del nostro Comune, che rende l’iniziativa ancora più interessante.

Roses, 2021.10.26

All’attenzione del signor Guy de Maillé

Signore,

a seguito della vostra presentazione, a nome della società Green Concept Management, del progetto di creazione di una casa madre agro-voltaica nel nostro comune, sia a livello tecnico che politico, la squadra di governo ha una valutazione molto positiva e vorremmo sottolineare l’interesse che ha suscitato in noi.

La nostra giunta è pienamente in linea con l’implementazione degli installatori che generano energia rinnovabile nel nostro comune e siamo convinti che la transizione energetica passi necessariamente attraverso un modello di generazione distribuita che deve avvicinare la gestione al cittadino, basato sull’incentivazione non solo dell’autoconsumo ma anche delle cooperative e delle piccole imprese che offrono garanzie nel nostro paesaggio e in quei luoghi di interesse agricolo.

Riteniamo che il vostro progetto sia rispettoso del nostro ambiente e fornisca l’equilibrio desiderato rendendo l’agricoltura compatibile con l’uso dell’energia solare e l’integrazione paesaggistica e cerchi, inoltre, la corrispondente sostenibilità sociale ed economica che lo rende molto interessante.

Cordiali saluti,

Joan Plana i Sagúe Sindaco Presidente




2021.05.27 – Accordo Magno 1 capacità installata di 4,18 MWp

Jordi Solina y Angelet, Segretario del Comitato per le Energie Rinnovabili previsto dal Decreto Legge 16/2019, del 26 novembre, recante misure urgenti per l’emergenza climatica e la promozione delle energie rinnovabili.
CERTIFICO:
Che il Comitato Energie Rinnovabili, nella seduta del 17 maggio 2021 ha approvato l’Accordo di seguito trascritto:
“Accordo sulla fattibilità della localizzazione di un impianto solare fotovoltaico da 4,18 MW “Magno 1″, nel comune di Juià (Gironès)”.
(Ref. FUE-2021-01979199-OTAAGI20210090)

-6 Accordo
Considerando la documentazione presentata, le risposte ricevute dalle amministrazioni pubbliche e dalle persone ed enti interessati alle consultazioni effettuate, e date le considerazioni sopra esposte, in conformità con il Decreto Legge 16/2019, del 26 novembre, sulle misure urgenti per l’emergenza climatica e la promozione delle energie rinnovabili, su proposta dello specifico gruppo di lavoro, il Comitato per le Energie Rinnovabili formula il seguente Accordo:
Primo
Segnalare che non esistono elementi decisivi che, fin dall’inizio, possano essere considerati insormontabili o sconsigliare l’ubicazione del parco solare agricolo Magno 1 (4,18 MW), nel comune di Juià.
Il progetto finale dovrà essere conforme alle considerazioni esposte nella sezione 5 del presente Accordo.
Questo pronunciamento non garantisce che, nell’ambito del processo di valutazione dell’impatto ambientale e dell’elaborazione del progetto, non possano emergere nuovi elementi che possano influire sulla sua autorizzazione.
Ai sensi dell’articolo 11.8 del Decreto Legge 16/2019 del 26 novembre, il committente ha un periodo di due anni dalla risposta alla consultazione sulla fattibilità del sito per presentare il progetto di autorizzazione. Se il progetto non è stato presentato entro questo periodo, la consultazione preventiva deve essere effettuata nuovamente.
Secondo
In base alla normativa vigente, il progetto così come definito non è soggetto ad alcuna valutazione di impatto ambientale ordinaria ai sensi della Legge 21/2013, del 9 dicembre, sulla valutazione ambientale. Pertanto, non è opportuno pronunciarsi sulla portata e sul livello di dettaglio dello studio di impatto ambientale del progetto richiesto insieme alla consultazione preventiva sulla fattibilità del sito del progetto.
Terzo
Di notificare il presente Accordo alla società GREEN CONCEPT MANAGEMENT Ltd, e al Comune di Juià”.
E, per la cronaca, e per gli scopi appropriati, firmo elettronicamente il presente certificato con l’approvazione del Presidente del Comitato per le Energie Rinnovabili.
Il Segretario
Jordi Solina e Angelet




2021.05.20Accordo sulla carta Magno 10 con una potenza installata di 7,35 MWp

Jordi Solina y Angelet, Segretario del Comitato per le Energie Rinnovabili previsto dal Decreto Legge 16/2019, del 26 novembre, recante misure urgenti per l’emergenza climatica e la promozione delle energie rinnovabili.
CERTIFICO:
Che il Comitato per le Energie Rinnovabili, nella seduta del 3 maggio 2021, ha approvato l’Accordo di seguito trascritto:
Accordo sulla fattibilità dell’ubicazione del progetto di centrale solare Magne 10 da 7,35 MW di potenza nominale, promosso da Green Concept Management Ltd., nel Comune di Les Franqueses del Vallès.
(Rif. exp. FUE-2021-01908555 OTAABA20210014)

  1. Accordo
    Dopo aver esaminato la documentazione presentata e aver preso visione delle risposte ricevute dalle amministrazioni pubbliche, dalle persone e dagli enti consultati, ai sensi del Decreto Legge 6/2019 del 26 novembre sulle misure urgenti per l’emergenza climatica e la promozione delle energie rinnovabili, su proposta dello specifico gruppo di lavoro, il Comitato per le Energie Rinnovabili formula il seguente accordo:
    Primo
    Segnalare che non esistono elementi determinanti che, fin dall’inizio, possano essere considerati insormontabili o sconsigliare la localizzazione del progetto di una centrale solare agricola Magno 10 da 7,35 MW nel Comune di Les Franqueses del Vallès, pur sussistendo le considerazioni esposte nei paragrafi precedenti.
    Il progetto definitivo dovrà rispettare i requisiti e le misure indicate nella sezione 5 del presente accordo.
    Questo pronunciamento favorevole non garantisce che, nell’ambito della procedura di valutazione ambientale e dell’elaborazione del progetto, non possano emergere nuovi elementi che ne pregiudichino l’autorizzazione.
    Ai sensi dell’articolo 11.8 del Decreto Legge 6/2019, del 26 novembre, il committente ha un periodo di 2 anni, a partire dalla risposta alla consultazione sulla fattibilità del sito, per presentare il progetto di autorizzazione dell’impianto solare. Se il progetto non è stato presentato entro questo periodo, la consultazione preventiva deve essere effettuata nuovamente.
    In secondo luogo
    Di notificare il presente accordo alla Green Concept Management Ltd. e al Comune interessato.
    E, per dovere di cronaca e per gli scopi appropriati, firmo elettronicamente il presente certificato con l’approvazione del Presidente della Commissione per le Energie Rinnovabili.
    Il Segretario
    Jordi Solina y Angelet



Burgo de Osma

Gentili Signori

Dopo aver assistito alla presentazione del progetto Agro-Voltaic da parte del signor Guy de Malllé, rappresentante della società Green Concept Management Ltd, per la creazione di un campo agro-solare in un terreno del nostro comune, vorrei informarvi che abbiamo trovato il progetto molto interessante per diversi motivi.
La proposta di optare per energie pulite, come l’energia solare, essendo queste una priorità per la nostra società e una sfida attuale per preservare il nostro futuro, è di vitale importanza promuovere terreni di grande valore agricolo al fine di combinare industria e agricoltura, un fatto che identifica sempre più la nostra regione e le nostre regioni.
Negli ultimi anni si è assistito a un notevole calo del composto agricolo nelle nostre terre e crediamo che progetti come quello presentato non solo rispettino questi due punti, rendendo l’agricoltura compatibile con l’uso dell’energia solare, ma stimolino anche un settore come quello agricolo nella sua diversificazione industriale.
Per tutti questi motivi, vorrei sottolineare la consapevolezza del progetto rispetto alla realtà architettonica, culturale e sociale del nostro Comune, che rende l’iniziativa ancora più interessante.




Vilafant, 2021.04.08

Egregio signor Guy de Mallé,

a seguito della presentazione del vostro progetto per la creazione di un parco agro-voltaico nel nostro comune, a nome della società Green Concept Management Ltd., sia a livello tecnico che da parte del team governativo esprimiamo una valutazione molto positiva e vogliamo farvi sapere l’interesse che ha risvegliato in noi.

Dal nostro concistoro siamo pienamente in linea con la realizzazione di impianti che generino energia rinnovabile nella nostra città e siamo convinti che la transizione energetica passi necessariamente attraverso un modello di generazione distribuita che deve avvicinare la gestione al cittadino basandosi sull’incentivazione non solo dell’autoconsumo ma anche di cooperative e piccole imprese che offrano tutte le garanzie per il nostro paesaggio e per quei luoghi di interesse agricolo.

Riteniamo che il vostro progetto sia rispettoso del nostro ambiente e fornisca l’equilibrio desiderato rendendo l’agricoltura compatibile con l’uso dell’energia solare e l’integrazione del paesaggio, oltre a ricercare la corrispondente sostenibilità sociale ed economica, il che lo rende molto più interessante.

Vilafant 8 aprile 2021
Consol Cantenys Arboli
Sindaca di Vilafant




Folgueroles, 2021.02.05

Il signor Guy de Maillé, in qualità di rappresentante della società Green Concept Management Ltd., ci ha presentato un progetto per la creazione di un campo agro-solare situato su un terreno agricolo del nostro comune. Abbiamo trovato il progetto molto interessante per diversi motivi.

Optare per le energie pulite, come l’energia solare, è una priorità per la nostra società e una sfida per il presente al fine di preservare il futuro. Allo stesso tempo, però, è di vitale importanza preservare e promuovere i terreni di grande valore agricolo – come quello in questione – per mantenere l’equilibrio tra industria e agricoltura, caratteristica della nostra regione. Negli ultimi anni, il mosaico agricolo della zona ha subito un preoccupante declino.

Riteniamo che il progetto presentato rispetti questi due punti, rendendo l’agricoltura compatibile con l’uso dell’energia solare.

Va inoltre sottolineato che tiene conto della realtà culturale e sociale del comune, il che lo rende ancora più interessante.

Francesc Xavier Roviró Alemany

Sindaco




2020.11.05. Accordo carta Magno 2 Capacità installata 6 MWp

Jordi Solina y Angelet, Segretario del Comitato per le Energie Rinnovabili previsto dal Decreto Legge 16/2019, del 26 novembre, recante misure urgenti per l’emergenza climatica e la promozione delle energie rinnovabili.
CERTIFICO:
Che il Comitato Energie Rinnovabili, nella seduta del 2 novembre 2020 ha approvato l’Accordo di seguito trascritto:
“Accordo sulla fattibilità della localizzazione di un parco solare fotovoltaico da 6 MW “Magne 2″, nel comune di Juià (El Gironès)”.
(Ref. FUE-2020-01670180-OTAAGI202000139)

-6 Accordo
Dopo aver esaminato la documentazione presentata e aver preso visione delle risposte ricevute dalle amministrazioni pubbliche, in conformità al Decreto Legge 16/2019, del 26 novembre, sulle misure urgenti per l’emergenza climatica e la promozione delle energie rinnovabili, su proposta dello specifico gruppo di lavoro, il Comitato per le Energie Rinnovabili formula il seguente Accordo:
Primo
Rilasciare una relazione favorevole sulla fattibilità dell’ubicazione del progetto, dato che non ci sono fattori determinanti che, fin dall’inizio, possano essere considerati insormontabili o sconsigliare l’ubicazione. Tuttavia, l’ubicazione è condizionata dalle disposizioni della sezione 5 Considerazioni sulla redditività agricola.
Ai sensi dell’articolo 11.8 del Decreto Legge 16/2019, del 26 novembre, il committente ha un periodo di due anni, a partire dalla risposta alla consultazione sulla fattibilità del sito, per presentare il progetto di autorizzazione del parco eolico. Se il progetto non è stato presentato entro questo periodo, la consultazione preventiva deve essere effettuata nuovamente.
In secondo luogo
Di notificare il presente accordo al richiedente, la società Green Concept Management Ltd., e al Comune di Juià”.
E, per la cronaca e per gli scopi appropriati, firmo elettronicamente il presente certificato con l’approvazione del Presidente del Comitato per le Energie Rinnovabili.
Il Segretario
Jordi Solina i Angelet




Juia, 2020.09.04

Caro ragazzo,
Per Juià, è stato un successo che la società GREEN CONCEPT MANAGEMENT, abbia scelto il nostro comune per il progetto agriVoltaic, con stampa fotovoltaica zero, cosa significa? Beh, alla fine del periodo di sfruttamento, il campo tornerà alla sua origine ancestrale, quindi costruire un campo fotovoltaico di questa portata, ha permesso uno sviluppo molto ragionevole della popolazione di Juià, nel concetto di sostenibilità, per il problema dei rifiuti, a metà del prossimo anno il nostro piccolo comune, effettuerà, la raccolta differenziata porta a porta, e GREEN CONCEPT MANAGEMENT, sarà il principale promotore.

In questo piccolo impianto di generazione di energia elettrica ecologica, ci sono due termini da separare, uno la generazione di energia elettrica e l’altro lo sfruttamento del territorio.

Questo apre una finestra di possibilità di lavoro nel nostro comune, con agricoltori, apicoltori, sicurezza e bestiame.
Benvenuti a Juià.

Sindaco

Carles Pagès Sala




News Notizie di la Vanguardia pubblicate 2020 07 20  “ LLegan los parques fotovoltaicos compatibles con los cultivos agrícolas”

https://www.lavanguardia.com/natural/20200717/482294429874/parques-solares-guy-de-maille-juia-fotovoltaica.html

.

“Abbiamo bisogno dell’industria nel nostro paese, per combattere la crisi !!! Quel caso serve come esempio di come fare bene le cose !!!!”

“Che bella iniziativa !!!!!!! Questa notizia mi illumina la giornata e mi fa sperare in un futuro più verde !!!!! “

“Potrebbe essere che l’agricoltura e l’energia solare fossero incompatibili?”

“Se i paneli ombreggiano le aree di coltivazione, allora sì. Entrambi sono alimentati da energia solare. Sono più favorevole all’utilizzo dei tetti delle case ”

“E perché un’azienda catalana / spagnola non può farlo? Sembra che possiamo creare solo hotel e ristoranti. Patetico.”

“Sarebbe un buon progetto per le persone e la nave NISSAN, costruire e ricercare pannelli solari, veicoli con targa ????? Non lo so. . .”

“Che peccato …. altri governi di paesi con meno ore di sole montano gratuitamente pannelli solari sui tetti delle residenze private e qui …. beh, niente, qui con 2500 ore di sole continuiamo a essere stupidi. Se Nikola Tesla avesse alzato la testa …”

“Perché il governo spagnolo non è coinvolto in questo così importante? Devono venire da fuori o siamo stupidi? A chi venderanno l’energia prodotta, ai tedeschi o agli spagnoli? Mentre la Spagna compra l’elettricità dai francesi, qui vendiamo il meglio agli estranei, non lo capisco, succede come con l’agricoltura, il meglio si vende e quello che resta a chi è a casa”




2012: APPOGGIO DELL’ISTITUTO CATALANO DELL’ENERGIA

This image has an empty alt attribute; its file name is loi-modificado-1.png

Avv. SIG. Guy de Maillé
Generalità della Catalogna
Istituto Catalano per l’Energia CICAEN
Russo: 02995/1098/2012
Ratto: 26/10/2012 11:41:32
Guardare
Caro signor. di Maillé,
Il 9 ottobre, il Governo della Generalitat ha approvato il Piano di Energia e Cambiamento Climatico della Catalogna 2012-2020, che stabilisce l’obiettivo generale di procedere verso un sistema energetico a bassa intensità energetica e a basse emissioni di carbonio, innovativo, competitivo e sostenibile, con un impegno molto fermo e intenso verso le tecnologie di risparmio ed efficienza energetica e l’utilizzo delle energie rinnovabili.
Uno degli assi strategici della politica energetica contemplata nel Piano è quello della massimizzazione dell’utilizzo
energie rinnovabili, contribuendo così
la necessaria diversificazione delle fonti energetiche, la riduzione dell’elevata dipendenza energetica dall’estero, la riduzione degli impatti ambientali associati al consumo di energia fossile, l’aumento e il consolidamento delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione nel settore
energia, il
creazione
dell’occupazione, il miglioramento del riequilibrio territoriale e la
sviluppo di un moderno tessuto industriale
Il Piano stabilisce l’obiettivo che le energie rinnovabili raggiungano il 20,1% del consumo finale lordo di energia in Catalogna entro il 2020, in coerenza con l’obiettivo europeo per lo Stato spagnolo definito nella Direttiva sulla promozione dell’uso dell’energia proveniente da fonti rinnovabili.
All’interno delle diverse fonti rinnovabili si fa una scommessa
ambizioso per il
sviluppo dell’energia solare fotovoltaica, fissando un obiettivo all’orizzonte del 2020 di oltre 1.000 MW installati.
In questo senso, l’impegno per l’implementazione dell’energia fotovoltaica in Catalogna da parte della società Guy Concept è in linea con gli obiettivi in ​​questo settore stabiliti dal Governo della Generalitat nel Piano sull’Energia e il Cambiamento Climatico della Catalogna 2012-2020.
Dal Catalan Energy Institute offriamo il nostro supporto e collaborazione per lo sviluppo di progetti nel campo fotovoltaico che la società Guy Concept promuove in Catalogna.
Cordiali saluti,
Maite Masia Ayala
Direttore
Barcellona, ​​25 ottobre 2012




2010: SOSTEGNO DEL SINDACO E DEL MINISTRO FRANCESE

AG/CB
Caro Signore,
Sono lieto della nostra recente udienza durante la quale mi avete parlato del vostro progetto di costruzione di una centrale fotovoltaica di 60 ettari nel dominio Langalerie de Saint Quentin de Caplong, nella Gironda.
Mi sembra che soddisfi pienamente gli obiettivi del Grenelle Environmental Forum e permetta ad un’area di vigneti abbandonati di produrre energia invece di rimanere abbandonata.
Le garanzie fornite in ambito paesaggistico e quelle relative alla sostenibilità del progetto mi sembrano contribuire al successo del suo funzionamento.
Pertanto, sono molto felice di darti tutto il mio supporto nel tuo approccio.
La prego di accettare, caro signore, l’assicurazione dei miei distinti sentimenti.