.

Progettano un parco fotovoltaico a Folgueroles che sarà compatibile con colture e pascoli agricoli

È promosso dalla multinazionale Green Concept Management e l’obiettivo è farlo funzionare il prossimo autunno.

La struttura di Folgueroles sarà situata vicino alla sottostazione elettrica.

Guillem Freixa

Il nuovo regolamento sulla generazione di energia solare ha riattivato la creazione di parchi fotovoltaici in Spagna, poiché, ancora una volta, la vendita di elettricità alla rete energetica generale consente di realizzare un ritorno economico a chiunque effettui questo investimento.

Questa situazione ha portato negli ultimi mesi, e specialmente nelle aree rurali, i proprietari di grandi aree di terra a decidere di riempire i loro vecchi campi o pascoli con pannelli solari, con l’idea che con meno spese di una fattoria o bestiame puoi ottenere maggiori profitti. Questa situazione ha portato negli ultimi mesi, e specialmente nelle aree rurali, i proprietari di grandi aree di terra a decidere di riempire i loro vecchi campi o pascoli con pannelli solari, con l’idea che con meno spese di una fattoria o bestiame puoi ottenere maggiori profitti. Di fronte a uno scenario che può incoraggiare l’abbandono dell’agricoltura, il direttore della multinazionale Gren Concept Management, Guy de Maillé, spiega che hanno lavorato “su un progetto di energia solare che aiuta a potenziarlo”

L’evoluzione della tecnologia dei pannelli solari con meno quantità può generare la stessa energia di prima con molto, così come le nuove normative statali “rendono possibile”.

La proposta è un parco fotovoltaico “con i più alti pannelli e dirigibili e uno spazio tra ogni struttura virgola di almeno otto metri e ottanta centimetri.

Questo design dell’installazione consente di collocare polli, alveari, capre, pecore o persino mucche nelle aree sotto i pannelli. “

D’altra parte, lo spazio tra i pannelli è sufficiente per coltivare ortaggi, senza alcun impatto negativo “, afferma l’iniziatore dell’iniziativa, Guy Maillé.

Il progetto, che ha iniziato a essere sviluppato in due aree di Juià (Gironès) e un terzo a Folgueroles, ha un budget iniziale di 20 milioni di euro. La multinazionale con sede in Francia, Angalterra e Barcellona. Green Concept Management, mostra la priorità di essere situato nelle aree rurali che hanno subito un degrado del paesaggio “come il passaggio di un’autostrada o una grande linea elettrica”.

Nel caso di Folgueroles, i siti scelti sarebbero vicini all’asse trasversale e vicini alla sottostazione elettrica situata al chilometro 184, anche se non era stato del tutto deciso.

Dal municipio del sindaco di Folguerolenc, Xavier Roviró, conferma di avere la prova di questo progetto “e molti altri relativi all’energia solare” e che dovrebbero studiare bene tutte le proposte.

“IL SINDACO HA CERTO CHE I PROCESSI DI QUESTO PROGETTO SONO STATI INIZIATI”

“LA VOLONTÀ DI LOCARE PIATTI SOLARI IN AREE AGRICOLE È IN AUMENTO”

Con un’estensione di 26 ettari e una potenza totale di 14 megawatt (MW), l’intenzione è di metterlo in funzione nell’autunno del 2021.

Il proprietario in cui verrà installato l’impianto solare riceverà una compensazione finanziaria sotto forma di affitto e, nel caso in cui non voglia essere responsabile dell’operazione agricola o zootecnica, “contatteremo i comuni circostanti per trovare i cittadini che potrebbero essere interessato “

D’altra parte, il progetto promosso da Green Concept Management include anche un contributo di 1.500 euro per MW all’anno, che andrà alla più vicina azienda agricola esistente, con l’obiettivo di aiutare più agricoltori nell’area e renderlo più un lavoro redditizio e attraente.